Cookie Policy
top of page

Passato, presente e futuro


C’è un filo conduttore che lega passato, presente e futuro; anime e luoghi, e riconduce tutto all’uno.


Se il passato è andato, il futuro non è ancora, e il presente non è in quanto scorre via tornando nel passato, i tre tempi devono necessariamente convogliare in un’unica direzione, come vagoni di uno stesso treno.


Pertanto, se è vero che il tempo può andare solo avanti e non può tornare indietro, è altresì vero che in questo spazio libero e universale, come quello della musica, è possibile vivere le tre dimensioni contemporaneamente.


Prospettive temporali, il mio prossimo album, analizza il tempo da diverse angolazioni, addentrandosi in un campo puramente metafisico.


Alcuni dei titoli narrano, esplicitamente o implicitamente, il tempo, fulcro principale dell’album, attorno al quale gravitano le quattordici composizioni.


Le orme che lasciamo, la memoria che spesso si dirada, i luoghi che accompagnano il nostro cammino terreno, il ricordo di un tempo andato, l’avanzare del tempo e le condizioni in cui possiamo venirci a trovare. Sono questi i temi che questo album racconta traccia dopo traccia.


Questo 26 gennaio, ti presenterò una prima anticipazione, alla quale ne seguiranno altre, fino a svelare l’intero puzzle.


Il brano in questione si chiama proprio Il tempo e vede protagonista Anna Giusto, violinista eclettica dalla sensibilità straordinaria, che ti invito ad ascoltare.


Attiva il promemoria ed ISCRIVITI al canale per non perderti questo nuovo brano.


תגובות


bottom of page