Cookie Policy
top of page

Nel vento


Da quando ho iniziato a pubblicare musica, sono centoquarantaquattro le composizioni pubblicate.


Qualche giorno fa, in un’intervista, mi è stato chiesto come classifico la mia musica. Premesso che non ho mai amato le classificazioni né tanto meno le etichette, penso sia difficile rinchiudere qualcosa o qualcuno in un aggettivo o definizione che possa contenerla/o.


Ad oggi sono diversi i generi e gli stili con i quali mi sono cimentata.


All’inizio, volutamente, ho pubblicato solo quello che mi sembrava essere in linea con il filone che volevo percorrere, ossia la musica classica contemporanea; tuttavia, andando avanti mi sono resa conto che sarebbe stato un peccato precludere me stessa e i miei ascoltatori di una fetta musicale differente.


Il 2023 ha sancito pertanto l’uscita di progetti diversi: fiabe, filastrocche, storie, brani orchestrali, lirici e prossimamente anche jazz.


E così, oltre alla nuova musica nascente, ho iniziato a pubblicare anche cose che avevo scritto tempo fa, molte delle quali risalgono alla mia adolescenza.


Sembrerà strano ma scrivevo molto di più ieri di oggi. Il motivo è che all'epoca non c’erano né Internet né i social, un mondo che ho imparato ad amare nella misura in cui permette alle mie composizioni di viaggiare oltre il tempo e lo spazio, ma del quale farei volentieri a meno se non si trattasse della responsabilità che sento nei confronti della mia musica.


Il 21 giugno 2023, un nuovo singolo entrerà di diritto a far parte della mia discografia. Si tratta di Nel vento, composizione per flauto di Pan, coro e orchestra scritta nel 2017.


Sono cresciuta guardando fuori dalla finestra, e ciò che ho sempre avuto davanti ai miei occhi sono stati scavi archeologici, antiche necropoli e grotte, le abitazioni di un tempo.


Quando mi trovo di fronte a simili suggestioni, la mia mente si ferma a pensare a quanta vita è passata, a quanta ne passa e quanta ancora ne continuerà a passare di fronte a un luogo che, inerme, rimane lì, oltre il tempo, a testimoniare la storia.


È questa la riflessione che ha fatto nascere, in me, Nel vento.


La musica è come il vento: ti spinge e sospinge come fossi una barca in mare aperto ed in questo fluttuare è bello avvertire, sentire, far affiorare e riaffiorare sensazioni, mondi, vite e suggestioni di tempi lontani.


Ti aspetto il 21 giugno 2023 sul mio Canale YouTube!


Mi raccomando, ISCRIVITI ed attiva la campanella per restare in contatto con me!


Dove ascoltare la mia musica: https://lnkfi.re/danielamastrandrea​​​

Dove puoi seguirmi sui social: https://linktr.ee/danielamastrandrea

Comments


bottom of page